room tour: la mia camera _ my bedroom

Detto fra noi, pensavo fosse più difficile per un'arredatrice arredare e decorare la propria casa. Soprattutto una casa in affitto in cui determinati arredi non si possono sostituire,  
per volontà del proprietario ma anche per una questione di budget.
Si, è stata una bella sfida!

il collage iniziale! 
Ho avuto subito tutto chiaro, in particolar modo per la camera da letto. Potete infatti vedere sopra l'immagine del collage che avevo creato prima ancora di avere le chiavi e di entrare.
Notate qualche somiglianza?!
(Si sono una maniaca della perfezione e non me ne vergogno ;p)
-°_°-_°-_°-_°-_°-_°-_°-
Questa è la visuale che preferisco 
perché dall'ingresso e persino dall'angolo cucina/soggiorno 
si può "spiare" all'interno...
visuale da fuori...
Partendo dal presupposto che... io e Andrea amiamo le righe!
Infatti la parete a righe è stato il mio chiodo fisso e la mia più grande vittoria. 
(grazie Ernesto per questo splendido lavoro!)
Sono innamorata di questa parete tanto che non ho voluto attaccarci nulla 
perchè è bella e d'impatto così.
Precedentemente la parete era totalmente marrone e sapete, 
non avrei mai scelto questo colore di mia spontanea volontà ma osservandolo mi sono convinta.
Ecco... l'esperienza insegna!
Ho dovuto comunque cambiare marrone ed ho scelto una tonalità più fredda, quasi "fango"
(dovendo stuccare qualcosina rintracciare lo stesso colore era impossibile senza il codice).

vista frontale della parete a righe e del letto; il dettaglio dei cuscini: uccelli H&M, you & me Maisons du Monde
Mentre iniziavo a comporre il collage di come avrei voluto la camera, 
dopo aver scelto le righe marroni, ho scelto i cuscini.
Volevo un'atmosfera tra l'hipster e Alice nel Paese delle Meraviglie,
uno stile eclettico tra il retrò e il contemporaneo...
e questa composizione di cuscini sintetizza quello che ho provato a spiegarvi ^.^'
Infine, la scelta del copriletto: verde!
Un verde bello acceso, perchè provando vari colori, è l'unico che mi ha fatto sorridere
e dire " ma si!giochiamo! ".
Inoltre l'insieme, il marrone delle righe, gli uccelli dei cuscini, il verde del copriletto
sono tutti elementi che ricordano la natura
e questa è esattamente la chiave dell'equilibrio che io riesco a percepire ogni volta.
-°_°-_°-_°-_°-_°-_°-_°-
I comodini sono diversi, 
più che per un discorso estetico, per una questione di diverse necessità.
Andrea voleva avere almeno un'altro ripiano dove poter mettere i libri
e nella sua semplicità e nel suo costo irrisorio questo comodino in bamboo di Ikea
ci è subito piaciuto e fa il suo lavoro!
Io invece ho utilizzato una delle due sedie che già erano presenti nella camera,
essendo meno pretenziosa (ihih ;p) e mi trovo benissimo sfruttandola così,
utilizzando, perchè no, la spalliera come porta collane ;)
Idem per le lampade non ho avuto dubbi, la serie RANARP di Ikea
è un mix tra uno stile retrò e industriale
che a me fa impazzie!

a sx il comodino di Andrea ranarp Ikea, a dx il mio
Insomma, lo avrete capito, il mio motto è stato
minima spesa massima resa "
^.^'
-°_°-_°-_°-_°-_°-_°-_°-
Mi piacciono tantissimo le decorazioni a parete (wall decorations),
penso sia il modo più facile ed economico per personalizzare 
e caratterizzare un ambiente.
Io per la camera da letto ho optato per una composizione mista:
il quadro al centro con la stampa LOVE, i tre piatti e "Rosalinda" (la papera ;p).
Si, mi sono sbizzarrita! Soprattutto per quanto riguarda il tema Alice in Wonderland...
Ho anche il coniglio con l'orologio ;)

I LOVE wall decorations!
dettagli: piatto conigliojoy H&M; piatto Dream Big Ikea + scritta personalizzata; testa papera Tiger
Sulla cassettiera un mix di oggetti:
un bricco e un candeliere trasformati in porta bijoux, 
uno specchio da tavolo (non può mai mancare!),
una scatola di metallo e un vassoio dorato scurito dal tempo....

mix di oggetti sulla cassettiera... oro,bianco e nero
dettagli: porta candele foglia Coin; specchio da tavolo Tiger; scatola oro H&M; candeliere Ikea
>> Attenzione però! Non un mix messo a caso! <<
Vige sempre:
la regola dei tre 
e la regola delle altezze,
ma approfondirò il discorso in un'altro post...
promesso! 
-°_°-_°-_°-_°-_°-_°-_°-
Sulla parete opposta alla cassettiera,
volevo aggiungere un tocco altrettanto "romantico" ma più moderno.
Ho pensato di aggungere tre semplicissime cornici a giorno
con all'interno delle stampe di brevi frasi...
dolci promemoria <3

un'altra visuale che adoro...
dettaglio della tenda e le stampe "promemoria"
L'armadio, come il letto, era già nella camera e non abbiamo voluto cambiarlo
in primis, come detto prima, per una questione di budget, 
ma anche perchè le ante scorrevoli a specchio
sono la scelta migliore per la grandezza complessiva della camera da letto.
Tutto sembra più ampio, tutto si specchia!

Infine, accanto all'armadio ho creato uno spazio funzionale:
ho agiunto degli appendiabiti e delle piccole cassettiere utilizzate come scarpiere...
(ovviamente Andrea ha tre cassetti, io sei! e non mi bastano ;p)

l'armadio in cui tutto si specchia!... e l'angolo funzionale appendi abiti/scarpiera
Cosa aggiungere?!
Ho cercato di sintetizzare il più possibile...
ma ovvio che avrei voluto assillarvi con tanti piccoli dettagli 
che molto probabilmente colgo solo io ^.^'

Sapendo che nel blog non avrei potuto scrivere troppo,
mi sono impegnata molto nel cercare di cogliere questi dettagli nelle singole fotografie.
Spero che saranno loro a dirvi qualcosa in più...
di me, 
della mia passione.

con affetto,
EvaChi